Progetti: l’utilizzo degli insetti nella nutrizione animale

Il 14 dicembre 2018 a Roma presso il Centro di ricerca Zootecnia e Acquacoltura del Crea, sarà presentato il progetto “Insetti nella nutrizione animale: stato dell’arte, criticità tecniche e aspetti normativi”.

La necessità di ridurre la quantità di soia e di farina di pesce impiegate ha stimolato un grande interesse per l’inclusione degli insetti nelle diete per animali. I dati reperibili riferiscono tenori proteici elevatissimi e giustificherebbero l’impiego zootecnico come fonte proteica.

Occorre però tenere presenti alcune criticità relative all’uso effettivo, problematiche relative alla normativa, ai costi, al contenuto lipidico e minerale degli ingredienti.

L’obiettivo del progetto presentato è stato valutare le potenzialità e le prospettive degli insetti come mangime, con un’analisi sistematica della letteratura. I risultati confermano la possibilità di ottenere mangimi specifici e bilanciati attraverso la selezione di insetti, substrati, trattamenti e fase di crescita.

Dopo i saluti e l’introduzione, a cure del Direttore del CREA-ZA Luca Buttazzoni, sono previsti i seguenti interventi:

  • Oltre il concetto di proteina”- professoressa Laura Gasco, dell’Università di Torino
  • Aspetti chimico-nutrizionali” – dottor David Meo Zilio, CREA
  • Aspetti tecnico-normativi” – dottoressa Monica Guarino Amato, CREA
  • Stima del valore nutritivo di farine di Hermetia illucens in trota e spigola” – dottoressa Gloriana Cardinaletti, dell’Università di
    Udine
  • Impiego di farina di Hermetia illucens nella dieta della trota iridea: qualità nutrizionale e organolettica del filetto” – dottoressa Giulia Secci, Università di Firenze

Sono inoltre previsti gli interventi di BEF Biosystem e Nutrinsect.

Dato il limitato numero di posti disponibili è necessario prenotarsi. Per maggiori informazioni consultare il programma.