Nuovo metodo per migliorare la durata e la sicurezza dei prodotti avicoli

La USPOULTRY Foundation ha annunciato il completamento di un progetto di ricerca realizzato dal Servizio sulla ricerca agricola dell’USDA ad Atene, in Georgia, che ha permesso di individuare un metodo per migliorare la shelf life e la sicurezza dei prodotti avicoli. La ricerca fa parte del programma della USPoultry Association che comprende tutte le fasi della produzione e della lavorazione del pollame e delle uova

Il progetto (#F066: Cold Plasma-Based Antimicrobial Packaging System to Improve the Shelf Life and Reduce Foodborne Pathogens in Poultry Breast Meat) è stato guidato dal dottor Hong Zhuang, e ha permesso di ottimizzare le condizioni per un nuovo tipo di sistema di imballaggio per i prodotti a base di carne di pollame crudo.  Il sistema utilizza la corrente elettrica per generare ozono all’interno di confezioni sigillate contenenti carne di pollame e offre una significativa riduzione sia dei microbi legati al deterioramento del prodotto fresco che dei potenziali patogeni alimentari.

In sostanza il sistema di confezionamento basato su CP (cold plasma) ha permesso di ridurre popolazioni di microbi e di Campylobacter di oltre il 90% e la Salmonella di oltre il 60%. I microbi e il Campylobacter sono stati ridotti di oltre il 90% se il confezionamento è avvenuto in atmosfera ad alto contenuto di O2/CO2. Indipendentemente dall’atmosfera di confezionamento, il sistema ha generato ozono negli imballaggi che ha reso la carne più chiara.

Fonte The Poultry Site