Nuove misure contro la peste suina africana nell’Europa dell’Est

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 302 del 28 novembre 2018 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2018/1856 della Commissione, del 27 novembre 2018, che modifica l’allegato della decisione di esecuzione 2014/709/UE recante misure di protezione contro la peste suina africana in taluni Stati membri [notificata con il numero C(2018) 8058].

Lo scorso settembre sono stati rilevati diversi casi di peste suina africana nei cinghiali selvatici in Belgio affrontati con la decisione di esecuzione della Commissione (UE) 2018/1242 abrogata e sostituita successivamente dalla decisione (UE) 2018/1281 che si applica fino al 30 novembre 2018. Inoltre ad ottobre è stato rilevato un caso di peste suina africana in un suino selvatico nel distretto di Marijampolė in Lituania, mentre in Lettonia sono stati rilevati alcuni casi di peste suina africana nei suini selvatici nel distretto di Liepaja a ottobre e novembre.

Infine negli ultimi due mesi sono stati rilevati alcuni casi di peste suina africana nei suini selvatici nei distretti di Krasnystaw e Garwolin in Polonia e nei suini selvatici nel distretto di Borsod-Abaúj-Zemplén in Ungheria.

Al fine di tenere conto dei recenti sviluppi dell’evoluzione epidemiologica della peste suina africana nell’Unione e di affrontare in modo proattivo i rischi associati alla diffusione di tale malattia L’allegato della decisione di esecuzione 2014/709/UE è sostituito dal testo che figura nell’allegato della presente decisione.