In California il ventiduesimo caso di malattia di Newcastle

Sono arrivati a 22 i casi di malattia di Newcastle virulenta segnalati in California. Lo ha annunciato il Servizio ispettivo per la salute degli animali e delle piante (APHIS) del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti (USDA).

Nessuno dei casi riportati ha riguardato il pollame commerciale: sono invece stati coinvolti animali da esibizione. Tra questi 21 casi si sono verificati nella contea di San Bernardino, mentre il primo caso, segnalato il 17 maggio, è stato segnalato nella contea di Los Angeles.  Era dal 2003 che negli Stati Uniti non venivano segnalati casi di malattia di Newcastle.

I campioni prelevati sono stati testati presso il California Animal Health & Food Safety Laboratory System (CAHFS). L’APHIS sta inoltre lavorando a stretto contatto con il Dipartimento per l’alimentazione e l’agricoltura della California per far fronte all’emergenza e condurre un’indagine epidemiologica. Anche le Autorità Federali e Statali stanno conducendo ulteriori controlli e test nell’area.

Come di prassi l’APHIS consiglia a tutti i proprietari avicoli di seguire buone pratiche di biosicurezza per aiutare a proteggere i loro animali: tra questi lavare le mani e gli stivali prima e dopo l’ingresso in un’area dove è presente il pollame; pulire e disinfettare pneumatici e attrezzature prima che escano dalla proprietà; isolare gli animali che ritornano dalle fiere e dalle mostre per 30 giorni, prima di riposizionarli.

Fonte WattAgNet