In Bulgaria identificato un focolaio di influenza aviaria

La Bulgaria ha recentemente segnalato un focolaio di influenza aviaria in un allevamento del distretto di Plovdid, nel sud del paese.

A causa del virus, sono stati abbattuti tutti i capi presenti nell’allevamento ma le autorità locali non hanno reso noto il numero preciso.

Come di consueto l’Agenzia nazionale per la sicurezza alimentare ha predisposto, intorno all’allevamento coinvolto, una zona di protezione del raggio di 3 chilometri e una zona di controllo del raggio di 10 chilometri. Ha inoltre disposto il divieto al commercio e alla movimentazione di qualsiasi tipo di uccello (anche domestico) oltre al commercio di uova.

Fonte The Poultry Site