Il Defra aggiorna il codice di benessere per galline ovaiole e pollastre

Il Dipartimento britannico per l’ambiente, l’alimentazione e gli affari rurali (Defra) ha pubblicato una versione aggiornata del suo codice di benessere per le galline ovaiole come parte di un programma di riforme per migliorare il benessere degli animali.

Il codice include una guida statutaria rafforzata destinata ad allevatori e proprietari di galline ovaiole e pollastre che indica come soddisfare i bisogni dei loro animali e quindi migliorarne il benessere” ha spiegato il Defra, aggiungendo che l’aggiornamento riflette i più recenti consigli di veterinari e le ultime ricerche in tema di allevamento animale.

Da sempre applichiamo alcuni dei più alti standard di benessere degli animali al mondo e in alcuni settori andiamo anche oltre. Inoltre prevediamo condanne fino a 5 anni in caso di crudeltà sugli animali e sistemi di telecamere a circuito chiuso all’interno dei macelli“, ha dichiarato il ministro per il benessere degli animali, Lord Gardiner (nella foto). “Questo codice è stato elaborato consultando i maggiori esperti del settore e utilizza i più recenti pareri scientifici e veterinari al fine di garantire la migliore guida ai proprietari e ai detentori di galline e pollastre, che possono contribuire a garantire gli elevati standard di benessere degli animali. Chi detiene animali devo ora fornire un ambiente più arricchito per consentire alle ovaiole di mostrare un maggior numero di comportamenti naturali come la raccolta del cibo. In questo modo sarà possibile avere animali più soddisfatti e più sani. I codici user-friendly forniscono inoltre indicazioni dettagliate su come valutare il benessere degli animali, nonché su come affrontare alcuni casi di emergenza, per garantire che il benessere sia alto anche in caso di crisi”.

I codici saranno utilizzati dagli organismi preposti all’applicazione della legge, compresi gli ispettori dell’Agenzia per gli animali e le piante, e le autorità locali, per verificare se siano soddisfatti gli standard di benessere degli animali in caso di indagini relative a situazioni di scarso benessere.

Fonte Poultry News