Carni Sostenibili, al via il primo master

Al via il master interamente dedicato alle “Carni Sostenibili” nella sede del Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari, organizzato e promosso dal Dipartimento con il sostegno dell’Associazione Carni Sostenibili, ente no profit nato per diffondere un approccio consapevole alle proteine animali del quale Unaitalia è promotore. Al corso collaborano anche Assalzoo, l’associazione nazionale dei mangimisti, e l’Agnello di Sardegna Igp, consorzio di tutela dell’agnello sardo. Il corso è patrocinato, inoltre, dall’Azienda Tutela della Salute della Sardegna, dall’Associazione per la Scienza e le Produzioni Animali e dell’Istituti Zooprofilattico Sperimentale per la Sardegna.

Organizzato in 5 cicli di lezioni, il corso completamente gratuito è pensato per gli studenti, i dottorandi e gli specializzandi universitari, per i professionisti del settore –  agronomi, veterinari, medici e nutrizionisti – e per i giornalisti. Sono previsti 3 gli ambiti di approfondimento: le filiere produttive (bovina, ovina, suina e avicola), il rapporto fra il consumo di carne e la salute, con particolare attenzione all’assunzione di proteine animali in età pediatrica, negli anziani e negli sportivi e gli aspetti relativi all’etica della produzione e all’informazione.

“Il Corso Carni Sostenibili costituisce un impegno concreto dell’associazione Carni Sostenibli, con il concorso di Assalzoo e Agnello di Sardegna, per divulgare con rigore scientifico e metodologia didattica universitaria i temi legati alla sostenibilità di una delle principali attività produttive dell’agricoltura italiana e dell’agrifood in generale” commenta Giuseppe Pulina, presidente dell’Associazione Carni Sostenibili e titolare dell’iniziativa di formazione. “Gli esperti che contribuiranno al mini-master sono fra i principali responsabili delle filiere produttive di settore, scienziati di chiara fama e medici affermati che arricchiranno il livello tecnico e culturale del corso con la massima conoscenza oggi disponibile in Italia su questi temi”.

Dopo gli incontri frontali in aula, il mini-master sarà fruibile in e-learning sulla piattaforma carnisostenibili.it attraverso 21 video-lezioni con chart scaricabili. Ogni lezione del corso potrà essere seguita singolarmente così da allargare il bacino degli utenti a un pubblico quanto più vasto possibile, dando la possibilità a ciascuno di approfondire anche un solo ambito di interesse. “Mai come oggi – prosegue Pulina – esiste la necessità di diffondere e produrre informazione di qualità e su base scientifica riguardo al mondo della carne, alimento fondamentale e settore produttivo centrale nella nostra economia, che sempre più spesso rischia di essere messo in cattiva luce dal dilagare di fake news dannose per il comparto e pericolose per la salute del consumatore”

Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI
close-link
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER