Breggsit: quando la Brexit influisce sul settore britannico delle uova

Nel Regno Unito le aziende del settore alimentare sono incoraggiate a “fidarsi del Leone“, vale a dire delle uova e degli ovoprodotti marchiati British Lion, il codice che identifica elevati standard produttivi in termini di sicurezza alimentare. Il marchio identificativo diventa ancora più importante in vista della Brexit prevista per marzo 2019

La Brexit stimolava già un’atmosfera di incertezza dell’offerta e preoccupazioni legate alla sicurezza alimentare nel continente: ora una nuova ricerca mostra una forte propensione dei consumatori britannici verso cibi preparati che utilizzano uova UK, e una certa diffidenza su uova e prodotti a base di uova importate.

La ricerca indipendente, commissionata da British Lion Egg Processors, ha mostrato che oltre i due terzi dei consumatori sono preoccupati che le uova contenute nei prodotti alimentari acquistati sia prodotto secondo standard diversi a seconda del paese di provenienza. Il rapporto ha anche rilevato che il 57% degli acquirenti vorrebbe sapere da dove provengono le uova del cibo preparato che acquistano e oltre la metà dei consumatori si dichiara delusa dall’apprendere che in alcuni cibi preparati eventuali uova contenute non sono britannici. Infatti il 64% degli acquirenti nel Regno Unito si sentirebbe più fiducioso nell’acquistare prodotti a base di uova se sulla confezione fosse riportato il marchio Lion e il 54% si aspetta che le uova presenti nei prodotti alimentari trasformati siano prodotte secondo gli stessi standard richiesti nel Regno Unito. Circa il 75% degli intervistati ritiene che sia responsabilità di un supermercato essere completamente trasparente sulla provenienza degli ingredienti dei loro prodotti commerciali e circa la metà ritiene di non volersi rivolgere ad un supermercato che vende prodotti alimentari che contengano uova importate: addirittura il 44% cambierebbe i prodotti che compra o dove li acquista se scoprisse che le uova usate non sono British Lion

an Jones, Presidente di British Lion Egg Processors, ha dichiarato: “Esiste la questione Breggsit. In questi tempi incerti, con i potenziali effetti a catena ancora non chiari della Brexit sulla fornitura di importazioni alimentari, e le ricorrenti problematiche relative alla sicurezza delle uova e dei prodotti a base di uova prodotti all’estero, le imprese alimentari possono fidarsi del marchio Lion. La ricerca mostra chiaramente che i consumatori vogliono che le nostre uova vengano utilizzate nei cibi preparati contenenti uova: è il momento per le aziende alimentari di dare loro ciò che vogliono, affidandosi a British Lion per una merce che garantisce i più alti standard in termini di sicurezza alimentare”.

Fonte The Poultry Site