Valutazione del rischio negli allevamenti suini

Lo studio intitolato “Development of a risk assessment tool for improving biosecurity on pig farms”, pubblicato su Sciencedirect.com ha sviluppato uno strumento di valutazione del rischio per migliorare la biosicurezza negli allevamenti di suini nell’ambito di un programma volontario per il controllo della sindrome riproduttiva e respiratoria del suino (PRRS, Porcine Reproductive and Respiratory Syndrome) nelle aziende agricole situate nel nord-est della Spagna.

La diffusione del virus della PRRS nelle aziende attraverso diverse vie d’ingresso, è stato stimato sulla base di uno score che tenesse conto della probabilità di introduzione dell’agente eziologico nell’allevamento e sulla base della probabilità di ospitarlo al suo interno. Per ciascuna delle diverse vie di introduzione o diffusione all’interno delle mandrie, sono state poi selezionate misure di biosicurezza singole o combinate volte a ridurre la probabilità di trasmissione del virus della PRRS.

I risultati hanno mostrato che i punteggi relativi alla probabilità di introduzione e diffusione erano correlati alla cura e attenzione con cui le misure di biosicurezza venivano applicate.

Lo strumento di valutazione del rischio sviluppato da questo gruppo di ricercatori mostra di avere i requisiti per identificare i punti critici verso i quali prestare attenzione e come mettere in atto le azioni di biosicurezza che fanno parte dei programmi di controllo della malattia.

Fonte Vet Journal