Un test a doppia scelta per valutare le preferenze dei broiler

Analizzare le preferenze di gusto dei broiler può aiutare a migliorare le strategie di alimentazione. Tuttavia, attualmente manca uno studio completo su questo genere di preferenze.  Di norma queste vengono testate presentando contemporaneamente due diete differenti (test a doppia scelta) e successivamente viene fatto un confronto tra i livelli di assunzione.

Gli attuali metodi a doppia scelta consentono di testare solo alcune sostanze nutritive e si svolgono per periodi di tempo relativamente lunghi. Usando il grano come “matrice di consegna” un gruppo di ricercatori ha dimostrato che le galline ovaiole possono mostrare le loro preferenze in test della durata di 1 ora. Per convalidare questo metodo sui polli da carne, recentemente uno studio ha cercato di ottimizzare il numero di uccelli e di procedere alla sospensione del mangime prima dell’inizio del test.

Al test hanno partecipato 224 broiler Ross-308 di 21 giorni, che sono stati assegnati a 6 gruppi sperimentali in base a un processo fattoriale 2×3: erano inoltre previsti due livelli di sospensione dei mangimi (0 ore e 2 ore) e 3 dimensioni del gruppo (1, 2 o 4 broiler per gabbia). I recinti sono stati divisi in 8 blocchi da 12, per un totale di 2 repliche per trattamento per ogni blocco. I broiler sono stati inizialmente addestrati per 5 giorni, per farli abituare a un regime alimentare a doppia scelta.

Successivamente, ad ogni recinto, sono stati aggiunti al grano 4 differenti gusti: sale (NaCl), glutammato monosodico (MSG), acido citrico (CA) e Alanina (Ala) a 3 differenti livelli (0,1%, 1% e 10%). I test sono stati fatti in comparazione con mangime contenente solo grano, per un periodo di 10 giorni con 2 sessioni di degustazione giornaliere.

I risultati hanno evidenziato che i broiler preferivano l’alimentazione completa rispetto all’alimentazione a base di grano (P <0,05) indipendentemente dalle dimensioni del gruppo e dal periodo di sospensione del mangime. I trattamenti a base di grano hanno fatto registrare tassi di assunzione molto bassi.

L’esperimento ha confermato che i broiler potrebbero mostrare le loro preferenze in un modello a doppia scelta anche all’interno di un test a breve termine. Tuttavia, l’uso del grano come matrice di consegna ha comportato un inaspettato basso consumo. Le dimensioni del gruppo non hanno invece influenzato il tasso di assunzione; questo è stato osservato anche per il periodo di sospensione del mangime. Prevedere l’uso di sistemi di matrici differenti dal grano potrebbe migliorare questo genere di test a doppia scelta effettuati sui broiler.

Zootecnia International