Un nuovo scenario epidemiologico per la peste suina africana

La peste suina africana (ASF, African Swine Fever) si è recentemente estesa oltre i confini dell’Africa subsahariana verso la regione del Caucaso meridionale, parte della Federazione Russa e dell’Europa orientale.

In questo nuovo scenario epidemiologico, la malattia presenta somiglianze, ma anche importanti differenze, rispetto alla situazione in Africa, incluso il consistente coinvolgimento dei cinghiali.

Una conoscenza più approfondita di questa nuova situazione potrebbe consentire un migliore controllo della malattia e potrebbe prevenire una sua ulteriore diffusione.

L’articolo dal titolo “African swine fever: A re-emerging viral disease threatening the global pig industry”, pubblicato su Science Direct,  ha voluto confrontare i diversi scenari di questa patologia, fornendo le informazioni più recenti sulla patogenesi dei diversi ceppi virali della ASF, sulle caratteristiche della risposta immunitaria all’infezione e sulle prospettive di sviluppo di vaccini contro questo virus.

Infine, sono state anche discusse le attuali lacune delle conoscenze relative a questa patologia e quali possano essere le prospettive per il suo futuro controllo.

Fonte Vet Journal