Un indicatore della salute dell’intestino

Le lesioni delle zampe sono una preoccupazione di benessere. La presenza di molte lesioni è indicatore di una lunga serie di problemi. Le lesioni si verificano quando la lettiera resta umida per molto tempo. Pertanto, sono in gran parte determinate, non da qualcosa legato direttamente all’arto, ma dal contenuto di materia secca della lettiera.

Una scarsa igiene intestinale non è solo legata ad uno specifico agente patogeno. Clostridium perfringens e alcune specie di Eimeria traggono vantaggio dal basso contenuto di materia secca nella lettiera. A questo punto anche la gestione dell’acqua assume un ruolo determinante.

I pulcini di un giorno hanno bisogno di un contenuto di materia secca (DM) superiore al 90%. Il contenuto di umidità aumenta con la loro età. In questo caso la quantità di acqua da aggiungere è abbastanza facile da stimare. Per esempio: con un FCR di 1,62, per far raggiungere a un broiler un peso finale di 2,3 kg c’è bisogno di circa 3,72 kg di mangime. Il consumo tipico dell’acqua di un broiler sano può essere di oltre 6 litri di acqua. Di questi una parte (circa 4,5 litri) contribuirà all’umidità del capannone, in particolare della lettiera.

Lo scopo della lettiera è mantenere temporaneamente l’umidità per rendere la superficie asciutta, ridurre l’emissione di ammoniaca e permettere al pollo di esprimere comportamenti naturali come graffiare e fare i bagni di polvere. Una buona lettiera assorbe e rilascia facilmente l’umidità. L’acqua può lasciare la lettiera e il capannone attraverso l’aria. La ventilazione non è quindi solo una misura per mantenere la salute respiratoria, ma un mezzo fondamentale per mantenere un elevato contenuto di materia secca nella lettiera. Un ulteriore strumento per mantenere una lettiera secca è la rimozione diretta dell’acqua presente.

Una lettiera bagnata, e le lesioni che ne derivano, sono spesso i risultato di un’aggiunta di acqua maggiore a quella rimossa dall’aria. Ma altri fattori che influenzano il contenuto di sostanza secca della lettiera possono essere messi sotto controllo. Tra questi la dieta, la densità di stoccaggio e la ventilazione.

Uno dei fattori che maggiormente influisce sull’umidità della lettiera è la salute intestinale. Gli animali che soffrono di una scarsa salute intestinale presenteranno feci più acquose e tenderanno a bere di più. Un aumento dell’assunzione di acqua è in molti casi il primo indicatore di malattia.

Ma allora come è possibile controllare e mantenere la lettiera al giusto grado di umidità? Prima di tutto è necessario gestire tutti i fattori che possono essere facilmente controllati, come la ventilazione, l’alimentazione e la qualità della lettiera acquistata. Solo questi elementi contribuiranno a un contenuto di materia secca intorno o maggiore all’80%.

Fonte All About Feed