Sicurezza ed efficacia di B-Act® per polli da ingrasso e ovaiole

B-Act ® è una preparazione contenente spore vitali di un ceppo di Bacillus licheniformis. L’additivo è destinato a polli da ingrasso e galline ovaiole alla dose proposta di 1,6 x 109 unità formanti colonie (CFU) per kg di mangime completo. Il B. licheniformis è considerato dall’Efsa adatto alla valutazione attraverso l’approccio di presunzione qualificata di sicurezza.

Poiché è stata stabilita l’identità del principio attivo e la mancanza di potenziale tossigeno e non sono state dimostrate significative resistenze sia in medicina umana che veterinaria, l’additivo è ritenuto sicuro per le specie obiettivo, i consumatori e l’ambiente. In assenza di dati non possono essere invece fornite indicazioni in termini di irritazioni di pelle e occhi o sensibilizzazione della pelle.

La polverosità dei preparati testati indica una potenziale esposizione per inalazione degli utenti. B-Act ® deve essere potenzialmente considerato un allergene respiratorio. Alla dose raccomandata l’additivo può potenzialmente migliorare il tasso di guadagno medio del pollame da ingrasso.  Questa conclusione può essere estesa alle galline ovaiole in caso di utilizzo della stessa dose.

Il B. licheniformis DSM 28710 è compatibile con decochinato, diclazuril, alofuginone, nicarbazina, cloridrato di robenidina, lasalocid A sodico, maduramicina ammonio, monensin sodico, narasina e salinomicina sodica.

Fonte Efsa