Sicurezza e efficacia di AviMatrix® per polli da ingrasso, avicoli da posa, avicoli minori da posa e da ingrasso

Il Gruppo di esperti dell’Efsa sugli additivi e sui prodotti o le sostanze utilizzati nell’alimentazione animale (FEEDAP) ha pubblicato un’opinione scientifica sull’utilizzo di AviMatrix® (acido benzoico, formato di calcio e acido fumarico) come additivo zootecnico per aumentare le prestazioni (gruppo funzionale: altri additivi zootecnici), somministrato attraverso i mangimi destinati a polli da ingrasso, polli destinati alla posa, specie avicole minori da ingrasso e da posa. L’additivo non è mai stato autorizzato nell’UE.

Nel 2014, il FEEDAP, a causa dei dati insufficienti relativi alla tolleranza e alle limitate e incoerenti prove sull’efficacia, aveva pubblicato un’opinione in cui si dichiarava che non era stato possibile provare la sicurezza e l’efficacia del prodotto come additivo zootecnico

Il richiedente ha quindi presentato dati aggiuntivi in relazione alla sicurezza ed efficacia del prodotto e il Feedap ha emesso l’opinione in esame. Il gruppo ritiene che l’additivo sia tollerato dai polli da ingrasso fino alla dose massima raccomandata (1.000 mg per kg di mangimi completi); questa conclusione può essere estesa ai polli da posa.

I dati dei tre studi presentati hanno dimostrato che una dose di AviMatrix® pari a 500 mg per kg di mangime completo potrebbe migliorare le prestazioni dei polli. La dose proposta per l’uso con i polli allevati per la posa e con le specie avicole minori è identica a quella dimostrata efficace nella specie maggiore fisiologicamente simile (polli da ingrasso) e si può ragionevolmente supporre che il modo di azione sia lo stesso. Di conseguenza, la conclusione sull’efficacia per i polli da ingrasso può essere estesa ai polli allevati per la posa ed estrapolata per le specie avicole minori da ingrasso e posa.

Fonte Efsa