Sicurezza di Endofeed® come additivo per mangimi per polli, ovaiole e suini

Endofeed® DC è un preparato di endo-1,3 (4) -β-glucanasi e di endo-1,4-β-xilanasi da utilizzare come additivo per mangimi per polli da ingrasso, galline ovaiole, suini da ingrasso e avicoli minori.

In una precedente valutazione, sono state stabilite l’efficacia e la sicurezza dell’additivo per la specie target, e per l’ambiente. In questa precedente valutazione, al fine di affrontare la sicurezza per il consumatore, il richiedente ha fornito un test di reversione delle mutazioni batteriche e un test dei micronuclei in vitro, oltre a uno studio di tossicità subcronica per via orale. Tuttavia, considerando i limiti della descrizione del processo di fabbricazione, la caratterizzazione dell’additivo e sugli studi tossicologici, il Gruppo di esperti dell’Efsa non ha potuto trarre conclusioni sulla sicurezza per il consumatore.

Per sostenere la sicurezza per il consumatore il richiedente ha fornito nuovi dati/informazioni sul processo di fabbricazione e la caratterizzazione dell’additivo, oltre a nuovi nuovi studi tossicologici: questi dati sono stati gli oggetti principali dell’attuale parere.
Sono state fornite informazioni complete e dettagliate sul processo di produzione dell’additivo, compresi i dettagli sulla composizione dei prodotti intermedi. Con le nuove informazioni sulla produzione e sugli elementi di prova utilizzati negli studi tossicologici valutati nel 2013, il gruppo di esperti ha identificato la necessità di nuovi studi di genotossicità, mentre ha confermato l’adeguatezza della sostanza in esame utilizzata nello studio di tossicità subcronica orale. Il richiedente ha presentato nuovi studi sulla genotossicità e i risultati dei test non hanno mostrato alcun potenziale genotossico delle sostanze in esame.

Il Gruppo di esperti ritiene che le conclusioni tratte nello studio di tossicità subcronica orale precedentemente presentate, possono essere considerate valide. Pertanto, il gruppo ha concluso che l’additivo è sicuro per il consumatore se utilizzato come additivo per mangimi.

Fonte Efsa