Saint Pierre e Miquelon autorizzati all’introduzione nella Ue di prodotti a base di carne

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 272 del 7 ottobre 2016 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2016/1781 della Commissione, del 5 ottobre 2016, che modifica l’allegato II della decisione 2007/777/CE per quanto riguarda l’inserimento di una voce relativa a Saint Pierre e Miquelon nell’elenco di paesi terzi o di parti di paesi terzi da cui è autorizzata l’introduzione nell’Unione di prodotti a base di carne e stomaci, vesciche e intestini trattati [notificata con il numero C(2016) 6287]

La modifica è resa necessaria dal fatto che Saint Pierre e Miquelon ha chiesto di essere incluso nell’elenco dell’allegato II, parte 2, della decisione 2007/777/CE e autorizzato all’introduzione di prodotti a base di carni di pollame nell’Unione. Durante il processo di produzione delle carni di pollame a Saint Pierre e Miquelon il prodotto a base di carni di pollame interessato viene sottoposto a un trattamento termico conforme al trattamento specifico “D” di cui all’allegato II, parte 4, della decisione 2007/777/CE.
Saint Pierre e Miquelon ha presentato una documentazione completa e soddisfacente sulla situazione sanitaria del pollame, sulla prevenzione delle malattie e sui sistemi di controllo in vigore.