Restrizioni alle importazioni avicole USA nella Ue a causa dell’influenza aviaria

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 75 del 21 marzo 2017 è stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/481 della Commissione, del 20 marzo 2017, che modifica l’allegato I del regolamento (CE) n. 798/2008 per quanto riguarda la voce relativa agli Stati Uniti nell’elenco di paesi terzi, loro territori, zone o compartimenti da cui determinati prodotti a base di pollame possono essere importati o transitare nell’Unione in relazione all’influenza aviaria ad alta patogenicità.

Il 4 marzo 2017 gli Stati Uniti hanno confermato la presenza di HPAI del sottotipo H7N9 in un’azienda avicola ubicata nella contea di Lincoln nello Stato del Tennessee. Di conseguenza l’intero territorio di tale paese terzo non può più essere considerato indenne dalla malattia. Le autorità veterinarie degli Stati Uniti hanno istituito una zona di controllo di 10 km attorno all’azienda interessata, comprendente parti delle contee di Lincoln, Franklin e Moore nello Stato del Tennessee e delle contee di Madison e Jackson nello Stato dell’Alabama. Le autorità veterinarie degli Stati Uniti hanno immediatamente sospeso il rilascio di certificati veterinari riguardanti le partite di prodotti in questione destinate all’esportazione da tali contee nell’Unione e hanno attuato una politica di abbattimento totale per lottare contro la HPAI e limitarne la diffusione.

Gli Stati Uniti hanno trasmesso informazioni sulla situazione epidemiologica nel loro territorio e sulle misure adottate per prevenire l’ulteriore diffusione della HPAI e dette informazioni sono state valutate dalla Commissione. Sulla base di tale valutazione, nonché degli impegni stabiliti nell’accordo e delle garanzie fornite dagli Stati Uniti, al fine di tutelare l’Unione dai rischi per la sanità animale associati all’introduzione nell’Unione dei prodotti in questione provenienti dagli Stati Uniti, è opportuno sottoporre a restrizioni l’introduzione nell’Unione dei prodotti in questione dalle contee degli Stati del Tennessee e dell’Alabama colpite dalla HPAI.

L’allegato I, parte 1, del regolamento (CE) n. 798/2008 è modificato in conformità dell’allegato del presente regolamento, che entra in vigore il terzo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.