Rasff settimana n° 7 del 2017

Nella settimana n°7 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 57 (9 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: Salmonella enterica ser. Typhimurium in cannolicchi vivi (Ensis directus) provenienti dai Paesi Bassi; Salmonella enterica ser. Enteritidis in filetti congelati interni di anatra dall’Ungheria, via Francia e Belgio; mercurio in lombi di pesce spada congelati dal Vietnam.

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: mercurio in lombi di pesce spada fresco (Xiphias gladius) dalla Spagna; migrazione di cromo da coltelli da tavola provenienti dalla Cina.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala la presenza di aflatossine in mandorle amare dalla Siria, attraverso la Turchia; spaghetti di riso geneticamente modificato non autorizzato provenienti dalla Cina; aflatossine in fichi secchi provenienti dalla Turchia; aflatossine in arachidi in guscio dall’Egitto; irradiazione non autorizzata su polvere di riso rosso fermentato dalla Cina.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato la Svezia segnala un’allerta per la presenza di allergene (soia) non dichiarato in etichetta di fiocchi di cereali,

Fonte Alimenti e Salute