Rasff settimana n. 14 – 2017

Nella settimana n.14 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 79 (10 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende cinque casi: mercurio in tranci di Verdesca congelati (Prionace glauca) dal Portogallo; norovirus in ostriche vive (Crassostrea gigas) dalla Francia; mercurio in pesce spada congelato (Xiphias gladius) dalla Spagna; pezzi di legno in dolci tipo marshmallow dalla Spagna.

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: Salmonella enterica (ser. Derby) in cibo congelato per cani dai Paesi Bassi.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala condizioni di trasporto non idonee (umidità) per piselli spezzati verdi dal Canada; aflatossine (B1) in semi di melone dal Togo; migrazione di cromo da affettatrici dalla Cina; operatore non autorizzato per distribuzione/vendita di mezzi petti di tacchino congelati dal Brasile.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato la stessa Italia segnala presenza di aflatossine (B1) e il glutine non dichiarato in etichetta in polenta di mais (distribuita in Italia, Francia e Slovenia) (leggi articolo); l’Austria segnala la presenza di Salmonella enterica (ser. Moero) in preparazione a base di girasole biologico destinata a mangime.

Fonte Ilfattoalimentare