Rasff – Le allerte per alimenti e mangimi delle settimane n°17-18/2019

Sono state 143, 7 delle quali inviate dal Ministero della salute italiano, le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) nelle settimane n°17 e 18 del 2019.

La lista dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: corpo estraneo (pezzo di cartone: 7 x 2 cm) in bastoncini di pesce congelati dalla Germania; istamina in tonno congelato dal Vietnam; focolaio di origine alimentare causato presumibilmente dalla presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli O26, in formaggio a latte crudo proveniente dalla Francia, alto contenuto di piombo in salame di cervo dall’Italia, con materie prime provenienti dall’Austria.

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo lattosio non dichiarato in ragù di carne refrigerato dall’Italia e infestazione da parassiti (Anisakis) in sgombro congelato dalla Spagna.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala poi l’uso non autorizzato dei coloranti E 102 (tartrazina) ed E 110 (Giallo tramonto FCF) in polpa di mango dal Pakistan; aflatossine (B1) in arachidi tostate dall’Egitto; aflatossine (B1) in arachidi in guscio dall’Egitto; aflatossine (B1) in noce moscata intera dall’Indonesia.

Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI
close-link
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER