Rafforzare le zampe del broiler attraverso la nutrizione e la gestione

Negli ultimi 50 anni, la genetica ha fatto progressi straordinari finalizzati ad aumentare il tasso di crescita dei polli da carne, portando una serie di vantaggi tra cui fare del pollo la carne più conveniente in molte parti del mondo, e contribuendo così alla sicurezza alimentare globale.

Tuttavia, la crescita rapida viene spesso collegata ad una certa debolezza delle zampe e a numerosi casi di zoppia.

Il biossido di silicio, detto anche silice, è da tempo associato alla calcificazione ossea e alle carenze che portano a debolezza scheletrica. I ricercatori della Nottingham Trent University hanno recentemente esaminato gli effetti della somministrazione di un integratore di silice biodegradabile (1.000 ppm) sulla forza del tendine e delle ossa (femore e tibia) delle zampe e i rapporti tra forza delle ossa e del tendine. 

La ricercatrice Alexandra Desbruslais ha riferito che questa somministrazione, nei broiler di 21 giorni di età, ha aumentato significativamente la forza di rottura di entrambe le ossa delle gambe, mentre la forza del tendine non è stata influenzata.

Oltre ai trattamenti dietetici, alcuni ricercatori hanno studiato la presenza, nei capannoni dei broiler, di vari arricchimenti ambientali come mezzo per aumentare l’attività degli uccelli e ridurre le conseguenze sulle ossa e sulle zampe.

Di norma, durante la notte, i polli cercano di ripararsi dai predatori ma i broiler moderni preferiscono le piattaforme ai trespoli tradizionali. Guardando agli aspetti legati al benessere di queste piattaforme, gli scienziati della Queen’s University di Belfast hanno assegnato ai polli 3 diversi trattamenti: 2 prevedevano la presenza di piattaforme, con o senza bagni di polvere di torba, e uno non prevedeva arricchimenti e veniva utilizzato dal gruppo di controllo.

Le registrazioni video hanno permesso di rilevare che le piattaforme sono state utilizzate dagli uccelli; tuttavia il ricercatore Carley Bailie ha riferito che questo comportamento non si traduce automaticamente in miglioramenti nella salute delle zampe. L’unica differenza significativa osservata nel processo era la gravità della dermatite delle zampe, che era peggiore negli uccelli che utilizzavano le piattaforme, e più lieve nel gruppo di controllo, mentre la piattaforma con i bagni di polvere presentava livelli intermedi.

Fonte Poultry World