Proposta di risoluzione sulla resistenza agli antibiotici legata alla medicina umana

A norma dell’articolo 113 del Regolamento del Parlamento europeo Mireille d’Ornano e Jean-François Jalkh hanno presentato una Proposta di risoluzione sulla resistenza agli antibiotici.

Gli eurodeputati prendono in considerazione il piano d’azione globale dell’Organizzazione mondiale della sanità del 25 maggio 2015, e i dati forniti dall’Eurobarometro della Commissione dello scorso aprile. Sottolineano che la resistenza agli antibiotici è una questione di salute pubblica fondamentale e che in base ai dati dell’OCSE, la resistenza agli antibiotici provoca annualmente 700.000 decessi e ne provocherebbe 10 milioni l’anno entro il 2015.
Pur accogliendo con favore il calo del 6 % che è stato registrato in Europa tra il 2009 e il 2016 a livello del consumo di antibiotici, sottolineano che, secondo Eurobarometro, il consumo eccessivo di antibiotici è in parte dovuto al fatto che la popolazione europea, segnatamente le categorie più modeste, non dispone di informazioni, malgrado le campagne di comunicazione in corso, avviate in occasione della “Giornata europea degli antibiotici“.

Nella proposta si incoraggiano pertanto le agenzie europee competenti a ricorrere, in collaborazione con gli Stati membri, a campagne di informazione sul consumo eccessivo di antibiotici destinate ai medici e ai pazienti.

Fonte Parlamento europeo