Premiato il settore avicolo dell’Argentina

In occasione del XXV Congresso dell’avicoltura che si è tenuto nei giorni scorsi in Messico, il settore avicolo argentino è stato quello che si è aggiudicato il maggior numero di riconoscimenti. Tra i 12 premi in palio, infatti, 3 sono andati proprio all’Argentina, che ha confermato di essere un’eccellenza, tra paesi sudamericani, e a cui è stato riconosciuto il ruolo svolto dalle aziende nel promuovere l’importanza dei benefici del consumo delle uova.

I premi sono assegnati al lavoro svolto dalla Camera Argentina di produttori di pollame (Capia) in tre aree: migliore campagna promo pubblicitaria, migliore campagna in occasione della Giornata Mondiale delle uova e migliore campagna integrata per la diffusione dei messaggi relativi all’impatto economico, sociale e ambientale della produzione e del consumo di uova nel paese.

Questi premi confermano l’industria avicola argentina come una realtà dinamica, e ci rendono attraenti per gli investimenti produttivi da parte della comunità internazionale“, ha dichiarato il presidente della CAPIA Javier Prida dopo aver ricevuto i premi.

Grazie anche a questo genere di campagne di promozione, in Argentina il consumo di uova è in costante crescita. L’anno scorso si è registrato un aumento della produzione di uova del 1,43% rispetto al 2015 di uova e del consumo pari al 3%. In termini numerici si parla di 12,349,227,500 unità rispetto ai 12,177,312,500 del 2015. Inoltre, il consumo interno è aumentato da 265,1 uova pro capite del 2015 a 272.8 uova pro capite nel 2016.

Fonte El Sito Avicola