Pollo biologico: le maggiori vendite nelle regioni sviluppate dell’Europa

Il mercato del pollo biologico sta probabilmente assistendo a un notevole cambiamento in termini di vendita. I produttori possono infatti sfruttare le tradizionali catene di negozi, che stimolano la visibilità dei marchi, ma allo stesso tempo è possibile che i negozi online diventino sempre più attraenti per il consumatore.

La società di indagini economiche Fact.MR rivela che tra il 2018 e il 2028 le vendite di pollo biologico attraverso le catene di negozi cresceranno a un CAGR del 14,7% in termini di valore.  Tuttavia la crescita della domanda di pollo biologico è probabilmente la punta dell’iceberg dell’intero settore bio rispetto rispetto ai prodotti tradizionali.

Fact.MR prevede infatti che, entro la fine del 2028, le vendite di pollo biologico in tutto il mondo supereranno probabilmente i 7.500 milioni di dollari , in particolare grazie un aumento della domanda da parte dei paesi emergenti. Le vendite resteranno principalmente concentrate nei paesi sviluppati dell’Europa, ma saranno numerose anche le richieste dei paesi dell’area Asia Pacifico, escluso il Giappone (APEJ).

In particolare il forte slancio dell’industria europea del fitness, che nel 2017 ha generato oltre 29 miliardi di dollari, ha comportato un aumento della domanda di prodotti alimentari ad alto contenuto proteico, come il pollo biologico. Inoltre è cresciuta l’inclinazione verso la fonte proteica pura. La domanda di pollo biologico è inoltre influenzata positivamente dall’aumento del numero di famiglie che si sta registrando in tutto il mondo. Ad esempio, secondo l’Ufficio nazionale di statistica della Spagna, il 2017 riflette un aumento del 15% nelle famiglie. Allo stesso modo, secondo il servizio statistico degli Stati Uniti, nel paese il numero di famiglie ha superato 126 milioni.

Anche un accresciuto potere d’acquisto gioca a favore della crescita delle vendite di polli biologici, mercato influenzato anche da una forte domanda del settore HoReCa. D’altro canto è probabile che i prezzi elevati associati alla produzione biologica di pollame rappresenteranno per alcuni un fattore limitante. La produzione avicolo biologica viene infatti effettuata secondo rigide linee guida, che i mangimi, il divieto di utilizzare antibiotici, tutti fattori che influenzano il costo di produzione e quindi il prezzo finale.

Fonte El Sito Avicola