Pollame sano grazie alle buone pratiche di biosicurezza

I leader del settore avicolo di tutto il mondo si sono recentemente riuniti a Nashville in occasione del Seminario Live Production, Welfare and Biosecurity che quest’anno ha visto la collaborazione di US Association of Poultry & Egg (USPULTRY), National Chicken Council (NCC), National Turkey Federation (NTF) e United Egg Producers (UEP). Il seminario si è concentrato sulla biosicurezza, la tecnologia utilizzata nella produzione e la garanzia della salute degli animali, con approfondimenti, in sessioni speciali per i diversi produttori di pollo, tacchino e uova.

Il dottor Dustin Burch, veterinario di Aviagen Turkeys, Inc. è intervenuto sulla biosicurezza (“Biosecurity: Keeping the Focus”) sottolineando la sua importanza anche in termini di salute pubblica: la prevenzione delle malattie oltre che in termini di salute degli animali ha anche risvolti positivi in termini finanziari dato che la diminuzione della prevalenza delle malattie equivale ad un aumento delle entrate. Ha inoltre sottolineato il fatto che scarsi livelli di salute animale possono contribuire a restrizioni internazionali delle esportazioni. Burch ha esaminato gli effetti dei numerosi casi di influenza aviaria H5N2 e H5N8 che hanno interessato sia gli Stati Uniti che il resto del mondo, e ha discusso i risultati delle ispezioni svolte all’interno del National Poultry Improvement Plan. Ha osservato infine che i patogeni sono continuamente presenti nell’ambiente e che anche il solo aumento degli spostamenti delle persone per il mondo può causare un aumento del rischio di esserne esposti.

Kelli Jones, responsabile dei servizi tecnici di CEVA, ha analizzato le nuove sfide sanitarie che l’industria delle ovaiole dovrà affrontare con il passaggio da una produzione in gabbia a una produzione fuori gabbia. Ha esaminato le implicazioni delle produzione cage-free, inclusi i costi associati alla transizione, i risvolti in termini di concorrenza con le uova tradizionali a basso prezzo, e le preoccupazioni per la salute, la sicurezza alimentare e le prospettive sanitarie. Jones ha osservato che la prevenzione delle malattie e la protezione dei sistemi immunitari sono fondamentali per la gestione della salute delle ovaiole accasate nei nuovi sistemi.

David Hermes, direttore regionale dei servizi veterinari, Perdue Farms Inc. e presidente dell’Organizzazione per la certificazione degli animali (PAACO), ha fornito suggerimenti su come prepararsi a un’ispezione per verificare i livelli di benessere animale negli allevamenti. Ha sottolineato che il gruppo ispettivo mira a verificare se l’impianto soddisfa o addirittura supera gli standard stabiliti.
Quando addestriamo i nostri revisori, soprattutto relativamente al processo di certificazione, sottolineiamo che il loro obiettivo è controllare le pratiche di base e non le migliori pratiche di gestione. Ci sono molti modi diversi per allevare broiler e tacchini, con diverse attrezzature: non è detto che l’ultima attrezzatura o tecnologia immessa sul mercato sia sempre necessaria per un buon livello di benessere“.

Fonte The Poultry Site