Piani di espansione in Egitto per il settore zootecnico della Bielorussia

Aleksei Bogdanov, capo della Divisione principale per gli affari economici esteri presso il Ministero dell’agricoltura e della alimentazione della Bielorussia ha annunciato che il Governo ha in programma di costruire in Egitto un allevamento commerciale di 1000 capi di bestiame: “È stato istituito un gruppo di lavoro, che si riunirà in Egitto dopo il Ramadan, all’inizio di luglio. Abbiamo già visitato l’Egitto con il ministro per dare un’occhiata ai terreni; ora intendiamo inviare specialisti per verificare il suolo e le condizioni generali. In Bielorussia, disponiamo di aziende agricole dotate di impianti di riscaldamento e in Egitto dovremo assicurarci che ci sia un adeguato livello di raffreddamento e condizionamento. Abbiamo le tecnologie e le soluzioni progettuali necessarie”.

Bogdanov ha aggiunto che la Bielorussia può fornire riproduttori per ogni allevamento commerciale egiziano, enfatizzando che il suo paese pone grandi speranze nella cooperazione con l’Egitto. Nel primo trimestre 2017 la Bielorussia ha spedito in Egitto 100 tonnellate di latte intero. Ora il Paese sta preparando il primo lotto di farina di segale.

Speriamo di intensificare la cooperazione commerciale ed economica delle forniture di prodotti lattiero-caseari. Sono in corso discussioni sulle forniture di carni bovine e di pollame provenienti dalla Bielorussia. Il prezzo non è ancora stato concordato, non siamo soddisfatti dei prezzi che suggeriti dalla controparte egiziana, ma continueranno i negoziati e progrediremo gradualmente“, ha sottolineato Bogdanov.

Fonte The Poultry Site