Nuove soluzioni per massimizzare il benessere degli animali durante il trasporto

Il trasporto rappresenta un momento cruciale nella vita degli animali da allevamento dato che, come osserva Mark Beaven, direttore esecutivo della Canadian Animal Health Coalition – un’organizzazione no-profit che lavora per identificare soluzioni di salute e benessere degli animali d’allevamento – è influenzato da variabili “come il tempo e la temperatura“.

Non sorprende quindi che siano sempre in fase di sviluppo tecnologie  il cui obiettivo è prevenire problemi di benessere durante il trasporto. A tal proposito è stato appena presentato il sistema di monitoraggio in tempo reale Be seen Be Safe, che permette il tracking dei visitatori negli allevamenti e del sistema di biosicurezza.

Tim Nelson, presidente e CEO della società omonima Be Seen Be Safe, racconta che l’idea gli è venuta pochi anni fa quando lavorava per il Consiglio dell’industria avicola del Canada. Durante la progettazione e la consegna di uno strumento di riferimento rapido per aiutare i produttori decidere se i polli erano in grado di essere trasportati “mi è venuto in mente che la decisione in merito alla condizione degli animali e al loro trasporto dipende dai produttori: si tratta dell’ultima volta in cui hanno il controllo sulla qualità dei loro animali, che hanno allevato per settimane all’interno di un sistema studiato e perfezionato attraverso gli anni”.

Inoltre Nelson sottolinea che durante il trasporto gli animali sono esposti al pubblico, tant’è che “spesso i camion vengono intercettati dagli attivisti” e quindi si è chiesto se “era possibile installare monitor che avvertissero i conducenti e i supervisori della logistica di eventuali imminenti problemi, o per lo meno prevedere un impianto ricevente che evidenzi che sta arrivando un carico potenzialmente compromesso, in modo tale da organizzare uno scarico rapido, approntare le strutture per la sosta e così via. In tutto il mondo sono milioni i veicoli che potrebbero essere aggiornati con monitor e sistemi di tracking grazie al cosiddetto Internet of Things, questi potrebbero inoltre essere collegati a dispositivi di climatizzazione per controllare le condizioni ambientali“.

Per esempio Transport Genie (TG), è un sensore innovativo che consente ai responsabili e ai conducenti del trasporto di animali di prendere decisioni maggiormente informate relativamente alle condizioni ambientali del rimorchio, di impostare sistemi automatici per adeguare le condizioni quando si avvicinano a una soglia critica e tracciare i dati meteo. I sensori TG attualmente monitorano l’umidità e la temperatura, ma in futuro potrebbero anche monitorare cose come il rapporto tra velocità-accelerazione e frenata. Lo sviluppo di TG è stato parzialmente sostenuto attraverso il programma Accelerating Innovative Research del Ministero dell’Agricoltura dell’Ontario, ed è stato presentato all’Ontario Pork Congress di giugno.

Fonte Poultry World