Nuove misure di sicurezza contro la peste suina africana in Lettonia

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 32 del 7 febbraio 2017 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2017/205 della Commissione, del 3 febbraio 2017, che modifica l’allegato della decisione di esecuzione 2014/709/UE recante misure di protezione contro la peste suina africana in taluni Stati membri [notificata con il numero C(2017) 503].

Nel gennaio 2017 si è verificato un focolaio di peste suina africana nei suini domestici nel comune (novads) di Krimuldas in Lettonia, in una zona che attualmente figura nella parte II dell’allegato della decisione di esecuzione 2014/709/UE. Tale focolaio costituisce un aumento del livello di rischio che deve essere preso in considerazione. Alcune zone della Lettonia dovrebbero pertanto figurare adesso nella parte III, anziché nella parte II, di tale allegato.

Affinché le misure di protezione contro la malattia stabilite nella decisione di esecuzione 2014/709/UE possano essere mirate e per prevenire l’ulteriore propagazione della peste suina africana nonché inutili perturbazioni degli scambi all’interno dell’Unione ed evitare che paesi terzi introducano ostacoli non giustificati agli scambi, è opportuno modificare l’elenco dell’Unione delle zone soggette a misure di protezione riportato nell’allegato di tale decisione di esecuzione per tenere conto dei cambiamenti intervenuti nell’attuale situazione epidemiologica in relazione a tale malattia in Lettonia.

Pertanto l’Allegato presente nella Decisione in esame sostituisce l’allegato della decisione di esecuzione 2014/709/UE.