Nuova iniziativa della Commissione europea per il benessere degli animali

Lo scorso 20 ottobre 2017, a Bucarest si è svolta la 66esima assemblea della European Livestock and Meat Trades Union (UECBV) nel corso della quale sono stati discussi i principali temi di benessere degli animali, politica ambientale, competitività e domanda dei consumatori.

I cambiamenti delle preferenze e dell’abitudini alimentari dei consumatori sono stati illustrati dal Abel Mariné Font, professore emerito della Nutrition and Food Science dell’Università di Barcellona, secondo cui la scelta dei consumatori è sempre più dettata dall’emozione: tuttavia la carne sembra essere una parte insostituibile della nostra dieta grazie all’apporto di minerali essenziali, vitamine e aminoacidi.

Migliorare lo stato del benessere animale in tutta l’Unione europea non richiede tanto una nuova legislazione, quanto una risoluzione per mantenere gli attuali elevati standard e adottare azioni appropriate se le norme non sono rispettate. Questa idea è stata sostenuta da Vytenis Andriukaitis, Commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare, che ha approfondito l’importanza di garantire il pieno rispetto degli impegni precedenti.

Anche l’UECBV ha espresso il suo impegno a far rispettare gli standard di benessere degli animali ma anche parametri come l’igiene della carne, presentando al Commissario europeo una guida per l’igiene della macellazione, destinata a fornire un modello di best practice per la prevenzione del contaminazione della carne.

Il messaggio di fondo della riunione è stato chiaro; il successo della collaborazione di esperti del settore privato, pubblico, universitario e delle ONG all’interno della piattaforma Ue per il benessere degli animali assicurerà la continuità delle azioni volte a migliorare il benessere degli animali, con o senza nuove normative.

Fonte The Pig Site