Nella Repubblica Ceca aumenta la produzione di carne

La carne di pollo sta aumentato la sua popolarità tra i consumatori della Repubblica Ceca grazie ai suoi prezzi vantaggiosi, rispetto ad altre carni, e al fatto che è ritenuta una carne più sana. E’ quanto specifica l’ultimo rapporto del Foreign Agricultural Service (FAS) del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti (USDA).

Nonostante questo, i dati dell’Ufficio statistico ceco mostrano che il consumo pro capite di pollame è stabile dal 2005, intorno ai 25 kg per abitante, e nel 2014 ha raggiunto i 24,9 kg.

Nel paese anche il consumo complessivo di carne risulta pressocché stagnante. L’aumento dei prezzi e il passaggio costante di uno stile di vita sano sono i principali fattori alla base di questa stazionarietà. Secondo il rapporto FAS la produzione locale di carne di pollame è aumentata gradualmente negli ultimi due anni a un tasso pari all’1,3%. I dati del servizio statistico della Repubblica Ceca mostrano che nella prima metà del 2016 è continuata questa tendenza facendo registrare, nel primo trimestre, un aumento dell’8,3% cento anno su anno e nel secondo dello 0,5%.

Per i produttori cechi la sfida principali restano le importazioni a basso costo delle carni refrigerate provenienti dai paesi confinanti.

Fonte The Poultry Site