Nel Regno Unito una rete per aumentare lo sviluppo agroalimentare

Food Innovation Network (FIN) è il nuovo progetto lanciato dal governo britannico per permettere alle aziende alimentari britanniche l’accesso alle nuove tecnologie e a consigli di esperti, semplicemente “toccando un pulsante”.

Annunciata dal Segretario per l’Ambiente, Andrea Leadsom, nel corso di una visita al National Agri-Food Innovation Centre di Sand Hutton, la nuova rete è stata creata per dare agli imprenditori britannici “un accesso senza precedenti a strutture di prima classe come test di cucina e di laboratorio per aiutarli a lanciare nuovi prodotti sul mercato alimentare“.

Navigando attraverso il portale, le aziende saranno in grado di accedere a consigli di esperti su questioni complesse quali la proprietà intellettuale e lo sviluppo di nuove tecnologie. Il tutto grazie all’aiuto di un coordinatore che fungerà da “sensale” affiancando le aziende con l’esperienza necessaria per qualsiasi aspetto del loro business.

Il nostro fiorente settore alimentare e delle bevande ha già contribuito a rendere il Regno Unito più competitivo a livello mondiale attraverso incredibili innovazioni” ha detto il Segretario, aggiungendo che il settore agro-alimentare del paese vale oltre 100 miliardi di sterline l’anno, e coinvolge una persona su otto, rendendo l’industria alimentare più grande di quelle delle auto e aerospaziale insieme.

A partire dall’allungamento del periodo di conservazione, aumentando la quantità di vitamina D delle nostre uova, la FIN contribuirà a rendere all’industria una visione del futuro e a spingere i confini della produzione alimentare britannica“.

Fonte Poultry News