Nel Regno Unito telecamere a circuito chiuso nei macelli

Nel Regno Unito è stata approvata una legge volta a migliorare e a controllare con più attenzione gli standard di benessere degli animali all’interno dei macelli, attraverso l’installazione di telecamere a circuito chiuso. Secondo la stessa proposta di legge le aziende dovranno conservare le registrazioni per almeno 90 giorni e, se necessario, renderle disponibili ai veterinari ufficiali della Food Standard Agency (FSA).

David Bowles, responsabile degli affari pubblici della Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals– RSPCA, ha accolto “con favore la notizia che la CCTV diventerà obbligatoria in tutti i mattatoi del Regno Unito entro novembre 2018”. Ha inoltre aggiunto che è felice del fatto che i dettagli diffusi “suggeriscano che le telecamere saranno obbligatorie in tutte le aree in cui sono presenti animali vivi e che i veterinari ufficiali avranno libero accesso ai filmati. Speriamo che questo passo rispecchi i requisiti della RSPCA in termini di benessere degli animali e che contribuirà a garantire un benessere più elevato lungo tutta la catena alimentare”. RSPCA ritiene inoltre che ci siano ulteriori modi per migliorare i metodo di macellazione anche dopo la Brexit. Tra questi il divieto di stordimento in acqua per gli avicoli e il divieto di macellazione senza stordimento. “Riteniamo inoltre che la nuova legge dovrebbe contenere incentivi adeguati affinché gli allevatori britannici possano avanzare verso standard di produzione di benessere più elevati e forti salvaguardie degli standard di benessere anche nei confronti dei paesi che esportano animali verso il il Regno Unito”.

Il presidente della British Veterinary Association (BVA), John Fishwick, ha precisato che rendere obbligatori i circuiti di video sorveglianza in tutte le aree dei macelli fornirà uno “strumento essenziale per promuovere una cultura volta a salvaguardare il benessere degli animali. Ci congratuliamo con l’impegno del governo di fornire ai veterinari ufficiali l’accesso illimitato al filmato, obiettivo per il quale la professione veterinaria è da tempo impegnata. È l’indipendenza dei veterinari e le qualifiche uniche che aiutano a garantire che il Regno Unito continui ad avere alti standard di salute e benessere degli animali anche dopo la Brexit“.

La nuova legislazione entrerà in vigore da maggio 2018, una volta passata attraverso il Parlamento, a quel punto le imprese avranno sei mesi per adeguarsi.

Fonte The Poultry Site