Negli USA un piano di risposta alle malattie animali emergenti

Il Servizio ispettivo per la salute degli animali e delle piante (APHIS) e il Servizio veterinario (VS) del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), hanno reso disponibile un piano di preparazione e risposta alle malattie animali emergenti. Il piano descrive una strategia per individuare e rispondere a questo genere di malattie e definire i processi che il Servizio utilizzerà per identificarle, valutarle e affrontarle.

Le malattie emergenti possono incidere negativamente sulla salute degli animali, sulla salute pubblica e sul commercio. Negli Stati Uniti, negli ultimi 20 anni, si sono verificati casi di sindrome riproduttiva e respiratoria nei suini, anemia infettiva del salmone, West Nile Virus e più recentemente il virus della diarrea epidemica suina.

L’APHIS ha sviluppato le basi del piano nel 2014, e poi ha condiviso un progetto iniziale del piano con le agenzie Federali e Statali, l’Associazione americana per la diagnostica veterinaria di laboratorio veterinario (AAVLD), gruppi di animalisti. I feedback ricevuti sono inclusi nel piano attuale che può essere continuamente aggiornato in base ai mutamenti infrastrutturali e politici.

Il piano prevede la direzione strategica del VS, che avrà il compito di rilevare e affrontare i vari casi di malattie animali emergenti, e definire i processi utilizzati. Piuttosto che fornire un unico processo che si dovrà adattare a tutte le malattie emergenti, il piano VS definisce i ruoli e le responsabilità delle diverse unità veterinarie per valutare le informazioni sulla salute degli animali e determinare le opzioni di risposta. Il piano sottolinea anche la necessità che i vari VS comunichino e collaborino con gli operatori Federali della salute animale, i rappresentati dell’industria zootecnica e le diverse parti interessate, al fine di individuare e reagire efficacemente ai diversi caso di malattie emergenti.

Gli step necessari per prepararsi ed affrontare le diverse malattie sono: l’individuazione delle malattie esterne agli USA che tuttavia potrebbero causare preoccupazione per la salute animale o per l’impatto commerciale; individuare e caratterizzare diversi eventi sanitari; comunicare con le parti interessate e con il pubblico; rispondere rapidamente per ridurre al minimo l’impatto degli eventi.

Fonte APHIS