Negli USA l’eccedenza di uova spinge i prezzi verso il basso

Bloomberg prevede che nel 2017 gli Stati Uniti registreranno un’eccedenza di produzione di uova, che  spingerà i prezzi verso il basso più di qualsiasi altro gruppo alimentare. La domanda di uova infatti non ha mantenuto il suo livello e ha portato i prezzi al livello più basso da 10 anni a questa parte.

L’eccesso di fornitura è in gran parte attribuibile all’epidemia di influenza aviaria del 2015, che ha portato allo spopolamento di numerosi allevamenti e quindi a un’insufficienza di offerta e ad un aumento dei prezzi. questo ha stimolato molti produttori ad ampliare l’offerta. Ma con il tempo gli allevamenti colpiti hanno normalizzato la produzione sostituendo gli animali colpiti dall’aviaria con galline più giovani e produttive. L’effetto combinato ha spinto la produzione di uovo, ormai talmente alta da superare le richieste interne.

Fonte WattAgNet