Modifiche al Regolamento sui materiali e gli oggetti di plastica a contatto con i prodotti alimentari

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 140 del 6 giugno 2018 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2018/831 della Commissione, del 5 giugno 2018, che modifica il regolamento (UE) n. 10/2011 riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.

Successivamente all’ultima modifica del regolamento (UE) n. 10/2011 l’Efsa ha pubblicato una serie di pareri scientifici su determinate sostanze che possono essere utilizzate nei materiali a contatto con i prodotti alimentari («sostanze MCA»), nonché sull’utilizzo consentito delle sostanze precedentemente autorizzate.

In particolare l’Autorità ha adottato pareri che rivalutano la contaminazione da perclorato negli alimenti e l’esposizione alimentare umana al perclorato, un parere scientifico favorevole sull’uso della sostanza acido fosforoso, miscela di triesteri di 2,4-bis(1,1-dimetilpropil)fenile e di 4-(1,1-dimetilpropil)fenile (sostanza MCA n. 974, n. CAS 939402-02-5), un parere scientifico favorevole sull’uso della sostanza 1,2,3,4-tetraidronaftalene-2,6- dicarbossilato di dimetile (sostanza MCA n. 1066, n. CAS 23985-75-3), un parere scientifico favorevole sull’uso della sostanza [3-(2,3-epossipropossi)propil] trimetossisilano (sostanza MCA n. 1068, n. CAS 2530-83-8).

Pertanto l’allegato I del regolamento (UE) n. 10/2011 è modificato conformemente all’allegato del presente regolamento. I materiali e gli oggetti di materia plastica conformi al regolamento (UE) n. 10/2011, nella versione applicabile prima dell’entrata in vigore del presente regolamento, possono essere immessi sul mercato fino al 26 giugno 2019 e rimanere sul mercato fino all’esaurimento delle scorte.

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.