Misure di protezione contro la peste suina africana in Ungheria

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 110 del 30 aprile 2018 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2018/663 della Commissione, del 27 aprile 2018, relativa ad alcuni provvedimenti cautelari contro la peste suina africana in Ungheria [notificata con il numero C(2018) 2690].

L’Ungheria ha informato la Commissione in merito all’attuale situazione della peste suina africana sul suo territorio e, conformemente all’articolo 15 della direttiva 2002/60/CE, ha adottato diverse misure compresa l’istituzione di una zona infetta nella quale si applicano le misure di cui all’articolo 15 di tale direttiva al fine di impedire la diffusione della malattia.

Al fine di prevenire inutili perturbazioni degli scambi all’interno dell’Unione e di evitare che paesi terzi impongano ostacoli ingiustificati agli scambi è necessario definire, a livello di Unione, la zona infetta da peste suina africana in Ungheria in collaborazione con tale Stato membro.

L’Ungheria provvede affinché la zona infetta istituita da tale paese, in cui si applicano le misure di cui all’articolo 15 della direttiva 2002/60/CE, comprenda perlomeno le zone elencate nell’allegato della presente decisione che si applica fino al 30 giugno 2018.