Misure contro i casi di peste suina africana in Europa

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 203 del 4 agosto 2017 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2017/1416 della Commissione, del 3 agosto 2017, relativa ad alcune misure di protezione contro la peste suina africana in Romania [notificata con il numero C(2017) 5570]. La Romania ha informato la Commissione dell’attuale situazione della peste suina africana sul suo territorio e, conformemente all’articolo 9 della direttiva 2002/60/CE, ha istituito zone di protezione e di sorveglianza nelle quali si applicano le misure di cui agli articoli 10 e 11 di tale direttiva. La Romania provvede affinché le zone di protezione e di sorveglianza istituite in conformità all’articolo 9 della direttiva 2002/60/CE comprendano perlomeno le aree elencate quali zone di protezione e di sorveglianza nell’allegato della presente decisione che si applica fino al 15 agosto

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 205 dell’8 agosto 2017 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2017/1437 della Commissione, del 4 agosto 2017, relativa ad alcune misure di protezione contro la peste suina africana nella Repubblica ceca [notificata con il numero C(2017) 5418]

La Repubblica ceca ha informato la Commissione dell’attuale situazione della peste suina africana sul suo territorio e, conformemente all’articolo 15 della direttiva 2002/60/CE, ha istituito una zona infetta nella quale si applicano le misure di cui all’articolo 15 di tale direttiva. La Repubblica ceca provvede affinché la zona infetta istituita in conformità all’articolo 15 della direttiva 2002/60/CE comprenda perlomeno le aree elencate come zona infetta nell’allegato della presente decisione che si applica fino al 15 settembre 2017.

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 211 del 17 agosto 2017 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2017/1481 della Commissione, del 14 agosto 2017, che modifica l’allegato della decisione di esecuzione 2014/709/UE recante misure di protezione contro la peste suina africana in taluni Stati membri [notificata con il numero C(2017) 5589].

Nel luglio 2017 si sono verificati alcuni focolai di peste suina africana nei suini domestici nei comuni di Kąkolewnica, Podedwórze e Wijodawa in Polonia, nei cinghiali nei comuni di Bauskas, Dobeles e Talsu in Lettonia, a Pasvaliorajono savivaldybė in Lituania e nei comuni di Hanna e Tuczna in Polonia Tali focolai sono stati registrati in zone che attualmente figurano nell’allegato, parte I, della decisione di esecuzione 2014/709/UE o in zone che attualmente figurano nell’allegato, parte II, ma che si trovano nelle
immediate vicinanze delle zone che figurano nella parte I di tale allegato
. Tali focolai determinano un aumento del livello di rischio che dovrebbe rispecchiarsi nell’allegato di tale decisione di esecuzione.

Per questo motivo, dato l’aumento dell’allerta sanitaria nelle zone citate, l’allegato della decisione di esecuzione 2014/709/UE è sostituito dal testo che figura nell’allegato della presente decisione.