Migliorare il benessere del pollame con standard basati sui risultati

Gli standard di benessere basati sulla misurazione oggettiva dei risultati rappresentano per il settore avicolo un’opportunità di innovazione e comportano un migliore benessere degli animali.

Molti schemi di benessere applicati al pollame sono basati principalmente su parametri calcolati sulle risorse, come per esempio la misura del posatoio per le ovaiole, il rapporto massimo tra peso del broiler e superficie occupata, o lo spazio occupato dalle galline allevate in gabbia o all’aperto.

La dottoressa Joy Mench, presidente del Comitato scientifico dell’United Egg Producers (UEP), ha affermato che le misure basate sulle risorse presentano alcuni vantaggi, in quanto tendono a essere facili da misurare e tradurre in requisiti legali, ma fanno spesso riferimento ai risultati di studi in laboratorio: si tratta quindi di risultati ottenuti su specifiche razze in un determinato momento. I risultati potrebbero non essere gli stessi prendendo in considerazione una razza diversa, o analizzando la stessa razza pochi anni dopo.

In poche parole, le misure basate sulle risorse sono inflessibili e non sempre rispecchiano, e quindi migliorano, il benessere degli animali.

Secondo Mench, lo spazio assegnato negli allevamenti ad ogni animale è un buon esempio di come le misure basate sulle risorse non sempre garantiscano un benessere migliore. La dottoressa Marian Dawkins ha condotto una ricerca sugli allevamenti di broiler commerciali del Regno Unito, esaminando l’effetto che lo spazio ha sulla condizione delle zampe e sui casi di zoppia, prendendo in considerazione misure basate sui risultati.

Le misure di welfare basate sugli risultati cercano di quantificare l’impatto dell’ambiente e la gestione dell’accasamento sul pollame Esempi di misure basate sui risultati sono la morbilità e la mortalità, le condizioni del corpo, la copertura delle piume, le lesioni e la qualità dell’aria. A volte le misure basate sui risultati sono indicate come “misure basate sugli animali”.

Le misure di welfare basate sui risultati hanno diversi vantaggi: si applicano a tutti i sistemi abitativi, sono flessibili, consentono un miglioramento continuo, possono aumentare il benessere degli animali e l’entrata economica dei produttori, e hanno un’elevata accettabilità.

Fonte WattAgNet