Maggiore attenzione verso i nuovi ceppi di Salmonella

Il dottor Daniel Windhorst, key account manager di IDT Biologika, ha dichiarato che la recente epidemia di Salmonella che ha interessato un centro di imballaggio polacco, sottolinea la necessità di una continua vigilanza sul controllo dell’agente patogeno.

La Salmonella causa di questo recente focolaio era enteritidis fagotipo 8, uno dei ceppi recentemente emergersi. Di solito il colpevole di tali epidemie, è il fagotipo 4, ma i casi di questo ceppo sono in diminuzione, mentre altri sierotipi sono sempre presenti nei casi di malattie umane di origine alimentare. Salmonella Enteritidis è un organismo che si adatta con il tempo” ha spiegato Windhorst.

La relazione EFSA/ECDC sulle tendenze e sulle fonti delle zoonosi, sugli agenti zoonotici e sulle epidemie di origine alimentare pubblicata nel 2015, ha mostrato quanto siano efficaci le attuali misure di controllo della Salmonella, e quanto abbiano influito positivamente nel ridurre il peso delle infezione rispetto agli alti livelli del 1980.

Secondo il rapporto in Polonia oggi meno del 2% degli animali risultano positivi a Salmonella enteritidis o typhimurium; tuttavia, a causa dei rapidi tempi di trasporto dei prodotti in tutta Europa, un singolo impianto di imballaggio delle uova può essere causa di focolai di Salmonella anche in sette paesi diversi“.

Fonte Poultry News