L’uso dell’acido fosforico in alcune preparazioni di carni

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 134 del 23 maggio 2017 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2017/871 della Commissione, del 22 maggio 2017, che modifica l’allegato II del regolamento (CE) n. 1333/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l’uso di acido fosforico — fosfati — di- tri- e polifosfati (E 338-452) in alcune preparazioni di carni.

L’11 maggio 2015 la Repubblica ceca ha presentato una domanda di autorizzazione dell’impiego di acido fosforico, fosfati, difosfati, trifosfati e polifosfati (“fosfati”) come stabilizzanti nelle seguenti preparazioni di carni della Repubblica ceca: Bílá klobása, Vinná klobása, Sváteční klobása e Syrová klobása. L’uso dei fosfati è necessario per mantenere lo stato fisico-chimico e aumentare la capacità di formare legami di preparazioni di questi tipi di carni, in particolare quando sono immesse sul mercato in un imballaggio in atmosfera protettiva e con durata di conservazione prolungata.

Secondo il richiedente, la necessità tecnica di tali additivi nelle pertinenti preparazioni di carni della Repubblica ceca è simile a quella che si riscontra in breakfast sausages e Bräte, prodotti per i quali l’uso dei fosfati è autorizzato nell’allegato II, parte E, del regolamento (CE) n. 1333/2008 nella categoria di alimenti 08.2 “Preparazioni di carni, quali definite dal regolamento (CE) n. 853/2004″.

L’allegato II del regolamento (CE) n. 1333/2008 è modificato conformemente all’allegato del presente regolamento. Articolo 2 Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.