“Longevity Run – prevezione e stili di vita”: esercizio e proteine animali per il benessere anche in tarda età

Si svolgerà il 19 novembre presso lo Stadio “Nando Martellini” di Roma (Terme di Caracalla) la ”Longevity Run- le due facce della longevità”, iniziativa finalizzata a sensibilizzare la popolazione italiana sull’importanza di un stile di vita sano e sul valore della prevenzione per garantirsi una vita longeva.

Dedichiamo ai romani una giornata all’insegna della prevenzione e dello sport ” ha dichiarato Daniele Frongia, Vice Sindaco ed Assessore allo sport del Comune di Roma nel corso della presentazione ufficiale dell’iniziativa “un momento di aggregazione che grazie al potere unificante ed energizzante della corsa, vuole mettere a disposizione dei cittadini gli strumenti per tenere sotto controllo il proprio benessere, attraverso parametri semplici ed immediati”.

La Longevity run intende promuovere attività volte ad indagare e diffondere le evidenze scientifiche su una longevità in buona salute fisica e mentale” ha poi spiegato Francesco Landi, primario di Riabilitazione Geriatrica al Policlinico Gemelli di Roma  “Per invecchiare bene è importante prendersi cura di se stessi prima che la vecchiaia stessa si manifesti in senso patologico. La longevità infatti non è un dono di natura ma si conquista con uno stile di vita corretto sin da giovani. Tra gli elementi vincenti per conservare un buono stato di salute e contrastare la perdita di massa muscolare (sarcopenia), una delle prime implicazioni della terza età con un effetto domino sulla salute generale, c’è una dieta equilibrata con il giusto apporto di alimenti di origine animale di alta qualità e l’attività fisica, da proseguire anche in età avanzata”.

Dalle 10 del mattino, fino alle 7 di sera, chiunque vorrà recarsi presso le Terme di caracalla potrà sottoporsi a brevi check-up gratuiti organizzati dai medici del Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma che eseguiranno la misurazione della pressione arteriosa, dei valori di glicemia e colesterolo, dell’indice di massa corporea, unitamente alla valutazione dello stile di vita, delle abitudini alimentari e di alcuni parametri di performance funzionale (come la forza muscolare e la funzione respiratoria). Al termine della visita ai partecipanti verrà rilasciata una scheda di valutazione in cui sono riportati i risultati del check-up eseguito corredati da consigli e raccomandazioni per un corretto stile di vita.

Dopo l’attività di screening, a partire dalle ore 19:30 fino alle 21:30, sarà poi possibile cimentarsi in attività sportive– realizzate in collaborazione con Purosangue, progetto internazionale di running solidale- che combinano elementi di fitness, di bici e di corsa. Prenotarsi ai check up è semplice, basta scrivere all’indirizzo mail longevityrun@gmail.com, Per le attività fitness invece è possibile iscriversi gratuitamente al sito www.purosangue.eu.

Nel corso della presentazione dell’evento è stato sottolineato come, negli ultimi anni, la ricerca scientifica abbia dedicato particolare attenzione alla relazione tra esercizio fisco, alimentazione e invecchiamento facendo notevoli passi in avanti. In particolare uno studio pubblicato recentemente sulla rivista PLoS ONE, utilizzando i dati dello studio italiano Longevity check-up 7+ (condotto tra il 2015 e il 2017 su oltre 8000 soggetti, di età compresa tra 18 e 98 anni) ha dimostrato per la prima volta come l’esercizio fisico regolare conferisca una notevole protezione nei confronti del declino funzionale associato all’età. Ma l’attività fisica da sola non basta al mantenimento di un buono stato di salute. Secondo il recente studio pubblicato sul Journal Nutrition, Health and Aging, per ottenere le prestazioni migliori è necessario adottare una dieta equilibrata, che preveda un adeguato apporto proteico.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al Patrocinio e alla collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, il Policlinico Universitario A.Gemelli, l’Innovative Medicines Initiative (IMI), il Comune di Roma, la Federazione Italiana di Atletica Leggera, l’Associazione Italia Longeva e la Società Italiana di Gerontologia e Geriatria. Main sponsor dell’iniziativa Carni Sostenibili il progetto che si occupa degli argomenti chiave legati all’impatto ambientale, sociale ed economico della produzione di carne in Italia, cui aderiscono Unaitalia, Assica e Assocarni.