L’IPC al lavoro per combattere la resistenza agli antibiotici

L’International Poultry Council (IPC) ha recentemente confermato che tutta l’industria avicola sta lavorando congiuntamente per fare quanto in suo potere nella lotta all’antibiotico resistenza.

In occasione della seconda conferenza semestrale dell’IPC che si è svolta ad Estoril, in Portogallo, i delegati che rappresentano le industrie di pollame di tutto il mondo, hanno dedicato molto tempo al tema e hanno deciso di pubblicare nei prossimi mesi una relazione.

L’International Poultry Council condivide la preoccupazione dei consumatori sulla resistenza agli antibiotici, un problema di importanza mondiale” ha detto il Presidente di IPC Jim Sumner, che è anche Presidente dell’USA Poultry & Egg Export Council. “L’IPC riconosce la necessità di avviare una collaborazione tra le organizzazioni governative, quelle non governative e l’industria avicole per minimizzare lo sviluppo e il trasferimento della resistenza agli antibiotici“.

Durante la conferenza, i membri hanno discusso il proprio impegno per garantire che i loro animali siano liberi da malattie e il più sani possibile. Sumner ha detto che gli antibiotici veterinari e altri rimedi sono strumenti efficaci e necessari per mantenere gli uccelli sani.E’ importante che la nostra industria mantenga l’accesso a queste forme di trattamento, ma anche che siano utilizzati sotto un controllo veterinario responsabile, e solo quando necessario. L’uso responsabile degli antibiotici, non solo nel settore avicolo ma in tutto il settore zootecnico, è fondamentale per ridurre al minimo il potenziale contributo dell’agricoltura alla resistenza agli antibiotici“.

Nei prossimi mesi i membri del Gruppo di lavoro sulla resistenza antimicrobica dell’IPC continueranno a lavorare sulla relazione sulla resistenza antimicrobica ha precisato il Segretario generale Rangel Marilia Campos. “Abbiamo gruppo di nostri membri che continuerà ad analizzare le ricerche effettuate su questo tema, al fine di sviluppare un documento che contenga specifiche raccomandazioni per l’industria mondiale del pollame“.

Rangel, Sumner, e gli altri rappresentanti IPC si sono anche incontrati a Parigi con Monique Eliot, nuova Direttrice generale della Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE) per ribadire l’impegno di IPC per un uso responsabile degli antibiotici.

Fonte The Poultry Site