L’influenza aviaria spinge verso l’alto i prezzi delle uova

Nell’Unione europea, dallo scorso novembre, i prezzi delle uova sono aumentati del 16%, a causa di una fornitura inferiore prevista per l’inizio del 2017. I dati di Mintec Global, spiegano che il rialzo del prezzi è dovuto all’aumento dei consumi interni e al minor numero di ovaiole, causato dei recenti focolai di influenza aviaria.

Nei mesi di novembre e dicembre, i focolai di influenza aviaria hanno portato a una revisione delle previsioni sulla produzione delle uova: per il primo trimestre 2017 si prevede una riduzione dell’8%. Sempre secondo Mintec Global sul lato della domanda, la prevista diminuzione dei rifornimenti ha indotto un aumento della domanda, in quanto gli acquirenti cercano di anticipare la richiesta. Inoltre, il consumo di uova degli Stati Uniti è rimasto stabile, dato che le uova sono viste come proteine sostitutive della carne rossa.

Fonte Poultry News