L’evoluzione dell’allevamento cunicolo in Italia ed Europa

Si terrà il prossimo 12 ottobre presso la Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche di Brescia il convegno “Il coniglio: evoluzione e prospettive dell’allevamento in Italia e in Europa” (accreditato ECM).

Il coniglio è una specie animale di dimensioni relativamente ridotte ma nel panorama zootecnico italiano ed europeo riveste un ruolo di non secondaria importanza. L’Italia infatti insieme alla Francia, alla Spagna e all’Ungheria rappresenta una delle patrie storiche dell’allevamento cunicolo da reddito ed è uno dei territori in cui ha avuto inizio la sua domesticazione, ma soprattutto è ancora oggi uno dei primi paesi produttori di carne cunicola.

E’ in questo quadro che si inserisce questo convegno che ha come scopo divulgare e rivisitare la storia dell’allevamento cunicolo nel nostro Paese e valutarne l’evoluzione nei suoi aspetti principali, mettendone in luce le prospettive future.

Il convegno è destinato ai veterinari specializzati in: Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche, igiene prodotti e alimenti di origine animale e derivati, sanità animale; medici chirurghi con le seguenti discipline: igiene, epidemiologia e sanità pubblica, igiene degli alimenti e della nutrizione, epidemiologia, biologia, tecnici sanitari di laboratorio biomedico, tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.

L’iscrizione è obbligatoria e potrà essere effettuata on line dal 18 settembre p.v. collegandosi al sito della Fondazione. Sono disponibili 150 posti. Per programma completo e lista interventi cliccare qui.