Le misure di protezione contro la peste suina africana in Romania

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 75 del 19 marzo è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2018/419 della Commissione, del 16 marzo 2018, relativa ad alcuni provvedimenti cautelari contro la peste suina africana in Romania.

In seguito all’adozione della decisione di esecuzione (UE) 2018/86, la Romania ha comunicato alla Commissione la comparsa di un nuovo focolaio di peste suina africana in un allevamento domestico. La Romania ha anche debitamente adottato, le misure necessarie prescritte, comprendenti la creazione di nuove zone di protezione e di sorveglianza.

Al fine di prevenire inutili perturbazioni degli scambi all’interno dell’Unione e di evitare che paesi terzi impongano ostacoli ingiustificati agli scambi è necessario descrivere, a livello di Unione, le aree ora individuate quali zone di protezione e di sorveglianza in Romania che dovrebbero essere indicate nell’allegato della presente decisione e si dovrebbe stabilire la durata di tale regionalizzazione.

La Romania provvede affinché le zone di protezione e di sorveglianza, istituite in conformità all’articolo 9 della direttiva 2002/60/CE comprendano perlomeno le aree elencate quali zone di protezione e di sorveglianza nell’allegato della presente decisione. La presente decisione, che si applica fino al 30 giugno 2018, viene abrogata la decisione di esecuzione (UE) 2018/86.