La Lituania spinge l’acceleratore per esportare alimenti in Cina

Il ministro dell’Agricoltura lituano Bronius Markauskas ha detto che intende accelerare le procedure per le esportazioni alimentari lituane verso il mercato cinese. La dichiarazione è stata fatta in occasione del prossimo viaggio in Cina di una delegazione composta da produttori lituani di carne e latticini.

Markauskas ha sottolineato che il mercato cinese è una destinazione interessante per i produttori alimentari lituani dato che “è uno dei più redditizi, e, naturalmente, il più grande“.

L’anno scorso, i produttori lattiero-caseari della Lituania hanno ottenuto i permessi per esportare verso il mercato cinese e negli ultimi mesi hanno inviato i prodotti di prova in Cina. Markauskas ha sottolineato gli sforzi fatti per aumentare gli scambi con la controparte cinese: negli ultimi anni, i diplomatici e i funzionari della Lituania hanno cercato di aiutare i produttori del settore agroalimentare ad accedere al mercato cinese anche per cercare di diversificare le esportazioni alimentari. Nel 2014, i produttori lituani, in particolare quelli di latte e carne, sono stati duramente colpiti dall’embargo russo sulle importazioni di prodotti alimentari provenienti dall’Unione Europea, dato che la Russia rappresentava uno dei principali mercati di esportazione del paese.

Fonte The Meat Site