La brasiliana BRF si espande fino alla Turchia

Banvit, il più grande produttore avicolo della Turchia, sta per essere coinvolto dal gigante brasiliano BRF e dalla Qatar Investment Authority in una delle più importanti operazioni che l’industria zootecnica ha vissuto negli ultimi anni.

BRF, che ha già unità produttive nel Regno Unito e nei Paesi Bassi, ha detto di voler acquisire una partecipazione del 60% nella società turca, mentre l’altro 40% è già nelle mani di QIA, fondo sovrano del Qatar. L’operazione farà arrivare il capitale sociale della società turca a 470.000.000 di dollari.

In una comunicato stampa di BRF si legge che l’affare è un ulteriore passo in avanti della società verso una ulteriore espansione internazionale, e viene sottolineato che la Turchia è il più grande consumatore al mondo di pollo Halal. Banvit è un’azienda avicola completamente integrata, con cinque mangimifici, quattro incubatoi e cinque impianti di produzione.

Le unità si trovano ad Ovest del paese, dove si concentra la maggior parte dei consumatori, e ad Est; questa dislocazione permette all’azienda di essere l’unica in grado di servire sia i mercati locali che quelli d’esportazione” ha detto Pedro Faria, Global CEO di BRF.

Le attività di Banvit saranno inserite in OneFoods, una consociata di BRF guidata da Patricio Rohner e dedicata al mercato halal. “L’acquisizione di Banvit è il primo passo per accelerare la crescita di OneFoods, che detiene una quota di mercato in prodotti di pollo di circa il 45% in Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Qatar e Oman, paesi in cui opera con propria distribuzione e fornisce un ampio portafoglio di prodotti” ha spiegato Rohner “La Turchia, che ha una popolazione di 80 milioni di persone, rappresenta il 10% del consumo globale di pollame halal. Anche così, il consumo locale pro-capite di pollo è basso, circa 20 chili all’anno, e lo stesso vale per i prodotti alimentari trasformati. Questo significa che il mercato turco offre un eccellente potenziale di crescita. Oltre alle opportunità di crescita, in particolare nei prodotti trasformati, il mercato turco offre importanti sinergie commerciali ed operative che saranno ottimizzate grazie all’integrazione tra Banvit e OneFoods, che consoliderà ulteriormente la nostra forza e leadership nel mercato delle proteine animali halal“.

La Turchia, inoltre,  sta acquisendo sempre più importanza nella scena avicola internazionale, sebbene il 2016 si sia rivelato un anno difficile a causa dei problemi con alcune destinazioni chiave per l’esportazione.

Fonte Source Agra Europe