Inferiore effetto antibiotico sull’intestino degli avicoli più anziani

Qual è l’effetto degli antibiotici sulla salute dell’intestino dei broiler più anziani? Alcuni ricercatori scienziati della Wageningen Bioveterinary Research e della Wageningen Livestock Research, nei Paesi Bassi, hanno cercato la risposta a questa domanda e pubblicato i risultati sul Journal of Poultry Science.

La salute dell’instestino è un argomento topico, in particolare per la salute degli animali che beneficia di un’omeostasi intestinale stabile; per questo è essenziale il corretto sviluppo e funzionamento del microbiota intestinale e del sistema immunitario. I cambiamenti nella colonizzazione microbica nei primi giorni di vita, circa 14 giorni dopo la schiusa, influenzano il funzionamento dell’intestino adulto e la correlazione associata tra microbiota e cellule delle mucose intestinali.

Ma questo vale anche per gli uccelli più anziani? Lo scopo dello studio analizzato è stato indagare l’effetto della somministrazione di alcuni antibiotici su broiler di età compresa tra i 15 e i 20 giorni, e valutarne le conseguenze sui parametri microbiotici e immunitari. A questo scopo, ai polli di 15 giorni sono state somministrate, per 5 giorni, attraverso l’acqua potabile, amoxicillina o enrofloxacina. Subito prima e dopo 6, 16 e 27 giorni dall’inizio della somministrazione, è stata determinata la composizione del microbiota nel jejunum, usando il CHICKChip, un migrosegmento di DNA targhettizzato relativo all’RNA ribosomiale 16S.

È stato dimostrato che dopo 6 giorni dall’inizio della somministrazione degli antibiotici, sono state influenzate la composizione e la diversità del microbiota (P <0,05), ma questa modifica è stata piccola e temporanea in quanto le differenze sono scomparse dopo 16 giorni dall’inizio del trattamento con amoxilina e dopo 27 giorni dall’inizio del trattamento con enrofloxacina. La morfologia intestinale e lo sviluppo non sono state visibilmente influenzate in quanto non esistevano differenze tra i rapporti di villo/cripta e il numero di cellule PAS + e PCNA + nel duodeno e nel jejunum.

Dopo 16 giorni dall’inizio della somministrazione antibiotica, il numero di cellule CD4+T e delle cellule CD8+Tnel duodeno era minore rispetto agli animali del gruppo di controllo; Tuttavia, questa differenza non era significativa.

I risultati dello studio quindi indicano quindi che con l’avanzare dell’età dei broiler, gli antibiotici influenzano i parametri intestinali microbici e immunitari solo temporaneamente.

Fonte All About Feed