In Nuova Zelanda record nei consumi di pollame

Secondo la Poultry Industry Association of New Zealand (PIANZ) nell’anno appena trascorso nel paese le vendite di pollo fresco sono notevolmente aumentate raggiungendo livelli mai raggiunti. Nel 2017, infatti per soddisfare la domanda interna, l’industria avicola neozelandese ha prodotto 118.000.000 di capi, 3 milioni in più rispetto al 2016.

Stiamo mangiando sempre più pollo fresco: in media, quest’anno i kiwi hanno divorato oltre 41 kg di pollo fresco a persona, e ancora non abbiamo concluso il periodo delle festività” ha affermato il direttore esecutivo della PIANZ, Michael Brooks, che ha ricordato come durante il periodo natalizio in genere le vendite di pollo aumentano vertiginosamente.

Il consumo ha battuto ogni record grazie ad una serie di motivi. “I nostri produttori stanno innovando: stiamo vedendo pollo fresco ad alto contenuto di servizio: sono diversi i prodotti marinati, ripieni, i tagli di carne. I consumatori sono ispirati da molti cuochi famosi che in TV mostrano come fare deliziosi piatti a base di pollo. Anche la crescita delle consegne a domicilio di kit per la preparazione dei pasti è stata fenomenale: molti utenti preferiscono piatti a base di pollo con i quali è possibile cimentarsi nella preparazione di tante buone ricette

Inoltre il clima insolitamente caldo di quest’anno ha spinto i neozelandesi all’aperto e ad organizzare belle serate intorno al barbeque. Per questo la PIANZ ha ricordato ai consumatori alcune semplice pratiche di manipolazione della carne cruda: è importante “pulire le mani, le superfici, i taglieri e gli utensili prima e dopo aver preparato il pollo crudo, che deve essere cotto fino al cuore. Le persone oggi sono più consapevoli dei rischi associati alla manipolazione del pollo crudo, lo vediamo dal declino dei casi di campylobacter attribuibili al pollo. Gli ultimi dati sui casi di campilobatteriosi segnalati mostrano un significativo calo del 27% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ma una continua attenzione alle buone pratiche aiuterà rafforzerà ulteriormente questa tendenza. Pollo e tacchino arrosto sono i piatti preferiti per il Natale, il momento più opportuno per applicare pratiche alimentari sicure”.

Fonte The Poultry Site