In Europa stabili le quotazioni dei suini

Secondo quanto riportato da The Meat Site il mercato europeo dei suini pronti per la macellazione sta vivendo una situazione di stabilità.

Nella settimana appena trascorsa le quotazioni hanno subito delle lievissime modifiche e in generale non è stato osservato nessun cambiamento di rilevo. In base a quanto riferiscono gli operatori di mercato di vari paesi domanda e offerta risultano quindi abbastanza equilibrate, portando a quotazioni invariate in Germania, Spagna, Danimarca, Francia, Austria e Gran Bretagna. Solo in Paesi Bassi e Belgio i appaiono leggermente più deboli.

In particolare il settore suinicolo olandese deve fare i conti con un calo dei prezzi di 3 centesimi, mentre la quotazione belga scende di 1 centesimo. Pertanto, la quotazione olandese continua a scendere e ad essere la più bassa tra la media dei prezzi europei: il divario con i prezzi spagnoli è infatti arrivato a 27 centesimi, mentre i prezzi tedeschi sono maggiori di quelli olandesi di soli 7 centesimi.

Il mercato tedesco dei maiali pronti alla macellazione si presenta piuttosto invariato e la maggior parte delle attuali quantità di suini vivi è stata collocata, rendendo la situazione del mercato abbastanza stabile.

Fonte The Meat Site